Shangai, la guida Dupont per la citta’


Per una volta smettiamo noi di parlare di Shanghai per presentare una guida di nuovissima edizione appena uscita nelle librerie italiane. Shangai (senza h, perchè questa, mi dicono, è la forma corretta italiana) della Dupont edizioni si presenta come una guida sobria ed aggiornatissima sulla città, con foto non banali di biciclette, vecchi a passeggio e gente che ingoia riso, ma di una città moderna, con giovani e persone come si vedono normalmente per strada in ogni posto . Formato tascabile, facile da portare e da consultare, offre informazioni divise intelligentemente per sezioni e capitoli, senza assalire con dettagli inutili e ansiosi chi si avvicina la prima volta a questa metropoli.  Dopo la sezione iniziale dedicata alle informazioni utili e più immediate per chi viaggia, si entra nel dettaglio del posto Ogni distretto di Shanghai, pardon Shangai, è presentato con una propria mappa con i luoghi, ristoranti, locali, edifici indicati nel capitolo.  Esplosi per ogni zona ingrandiscono adeguatamente quartieri e particolarità meritevoli di essere indicate. Non solo Bund, Xin Tiandi, Taikang Lu, People’s Square quindi, ma anche zone meno frequentate con interessanti caratteristiche e approfondimenti come quello sul museo della Medicina Tradizionale Cinese a Pudong (che mi riprometto di visitare presto), sull’affascinante storia degli ebrei in Shanghai, sui cibi della città e specialmente lo street food. 288 pagine in tutto per niente pesanti che in poco più di un’ora di lettura trasversale danno un’idea di Shanghai e di quello che è da vedere, per poi andare al dettaglio della consultazione a seconda del bisogno. Oltre alle piantine per ogni distretto, la guida ha anche una comoda mappa della città staccabile con le vie principali in inglese e le stazioni delle linee metro.
Un ultimo dettaglio non trascurabile: il sito vivishanghai e lo spazio Agorà sono citati come utile fonte di informazioni per chi è in arrivo a Shanghai. Segno che a qualcosa serviamo anche noi!

“Shangai”
Dumont Tascabili per Viaggiare
Edizione italiana a cura della Guido Tommasi Editore, 2009
Euro 16.5

“Tascabili per viaggiare”
Il mondo in tasca

Le guide corredate da una dettagliata mappa staccabile

La casa editrice Dumont, da sempre rinomata e stimata all’estero per la sua autorevolezza e credibilità, è presente anche in Italia dal 2002 con la collana “Tascabili per viaggiare”, guide turistiche note in tutta Europa per la loro completezza di informazioni, il continuo aggiornamento di testi e fotografie da parte di autori che vivono sul posto e la dettagliatissima cartografia. Nell’arco degli anni sono stati lanciati sul mercato italiano oltre 70 titoli dedicati alle zone più belle e “inedite” del mondo, con descrizioni e approfondimenti sulle singole regioni, curiosità su usi e costumi e aneddoti sulle tradizioni dei singoli luoghi. I “Tascabili per viaggiare” sono pratici da usare, di facile lettura, di formato maneggevole e con consigli utili descritti attraverso 288 pagine a colori e dense di proposte per ogni tipo di esigenza. Al volume è allegata un’approfondita mappa staccabile chiara e di facile consultazione. Dopo una prima parte introduttiva relativa alle informazioni utili, agli indirizzi e a numerosi approfondimenti su temi di vario tipo (dall’ambiente naturale agli eventi storici), il volume descrive nel dettaglio località e quartieri, soffermandosi sui luoghi di interesse, sugli itinerari consigliati e sulle possibilità di vivere la meta sfruttandone anche le occasioni di fare acquisti, praticare attività sportive, rilassarsi o divertirsi.

 

ciprofloxacin bnf ciprofloxacin 500mg

Leave a Comment