Al Dente: Candidi sorrisi…


 

Al Dente e’ la rubrica del Dr. Francesco Silvagni su VVS, consigli e indicazioni sulla salute dei propri denti anche a Shanghai

 

Il termine col quale si definisce lo sbiancamento dei denti, all’inglese: “bleaching”, nella lingua italiana non trova corrispondenza; gli odontoiatri e gli igienisti dentali, esperti della materia, definiscono il termine anglosassone come correzione delle discromie dentarie.

In letteratura sono citati molteplici tipi di discromie dentarie ed esistono delle importanti classificazioni basate sull’origine di esse, che permettono di definirle – di volta in volta – come intrinseche, estrinseche o genetiche.

Ogni tipo di discromia ha quindi caratteristiche diverse, per cui deve essere diversamente trattata; non è possibile ridurre a un unico protocollo, con identici materiali e metodi, il trattamento di tutte le discromie.

Quindi, solo dopo un’accurata diagnosi, sulla base dei dati anamnestici, seguita da accertamenti diagnostici e da rilievi clinici, a cura del medico odontoiatra, è possibile correggere alcune discromie dentali.

Le dentature che sono sottoposte ai soli perossidi per il trattamento delle discromie devono essere selezionate, non devono presentare gengiviti o malattia parodontale; anche la presenza di carie e tartaro non consente il tanto acclamato bleaching perché indica una scorretta igiene domiciliare che sicuramente inficerà nel breve o medio termine i risultati. Tutti questi problemi, preventivamente identificati dall’odontoiatra in sede diagnostica, devono essere eventualmente trattati e/o compensati convenientemente prima di sottoporsi alle corrette procedure di sbiancamento professionale.

Va inoltre considerata la presenza di otturazioni in composito e/o la presenza di manufatti protesici che non saranno intaccati dal perossido e manterranno la loro colorazione iniziale producendo colorazioni eterogenee con un effetto estetico negativo.

Bisogna sempre tenere presente, inoltre, che i costi devono essere commisurati alla qualità del trattamento: molti professionisti vendono trattamenti sottocosto, offrendo in realtà solo prestazioni parziali, limitate solo a certi denti o a determinate superfici dentali e non sempre effettuati adottando le corrette e dovute precauzioni quali l’utilizzo di opportune dime di protezione (labbiali, linguali, gengivali, ecc…).

 

Offerta indirizzata ai lettori di VVS: JSmiles dental, unico studio dentistico a Shanghai con un dentista italiano nel proprio staff (Dr. Francesco Silvagni) fino al capodanno cinese offrira’ un pacchetto di 3000 Rmb che include visita completa, radiografie, pulizia dei denti e sbiancamento professionale.

 

Potete contattare il Dr. Silvagni per un consulto o un appuntamento via email o tel.:

email: drsilvagni@jsmiles.com
www.jsmles.com

Tel: 021-3530-6320
Hot line: 400 630 6320

Jsmiles Dental, No.1038 West Nanjing Road, Jingan District, presso incrocio Jiangning Rd
上海市南京西路1038号梅龙镇广场1206室

Linea metro 2, uscita Nanjing West, circa 300 mt.

 

Leave a Comment