Assicuratissimi: Partorire in Cina?


 

– Rubrica su assicurazioni e sanità a cura di Eleonora Pallavicino, editor per Pacific Prime, il vostro broker assicurativo a Shanghai e in Asia –  

 
SCARICA IL MANUALE MATERNITA’ IN ITALIANO PACIFIC PRIME – VVS
Sapevate che l’Italia è il paese al mondo in cui il parto è più sicuro per mamma e bambino? Già un paio d’anni fa, nella classifica della celebre rivista scientifica internazionale Lancet, il nostro paese svettava al primo posto, grazie all’efficienza del sistema sanitario e all’attenzione medica prestata durante l’intero percorso della gravidanza.

Allora che fare se state programmando una maternità durante la vostra esperienza expat a Shanghai o in Cina? Tornare in patria?

Certo, tornare a partorire in Italia può essere un’opzione per tenere a bada stress ed inquietudini, ma diventa anche organizzativamente parecchio complicato.

Future mamme rassicuratevi: partorire a Shanghai è diventato sempre più comodo e sicuro, tanto che non è più così comune vedere le donne occidentali rientrare nel proprio paese d’origine per partorire. 

Shanghai oggi offre infatti molteplici opzioni ospedaliere, a livello locale ed internazionale, ed un ventaglio di validi ginecologi ed ostetriche, alcuni dei quali, per la formazione internazionale, la loro esperienza e il generale consenso delle pazienti, sono diventati delle vere superstar, come la dolce ma determinata Michelle L. Ferguson, ginecologa perennemente overbooked di Parkway Health, o la tosta MK, midwife all’inglese, di Shanghai United Family Hospital.

Il problema principale pare, dunque, non essere più quello della qualità delle strutture e dell’assistenza medica, ma quello dei costi. Dimenticatevi l’assistenza sanitaria statale del nostro paese: qui ogni passo del percorso “gravidanza e parto” ha un costo, spesso parecchio salato.

Ma anche in questo caso: niente panico.

Basta sapere bene a cosa si va incontro ed organizzarsi coscienziosamente per tempo.

Considerate che l’opzione più efficace per essere economicamente sereni è munirsi di un’assicurazione medica internazionale.

Sia che l’assicurazione medica preveda una copertura maternità basica, o una serie di benefici più articolati, ricordate che è sempre contemplato un “periodo di attesa (waiting period)” prima che la copertura sia effettivamente attiva; esso varia generalmente dagli 8 ai 12 mesi a partire dalla stipula della polizza.

Quindi, se state concretamente pianificando una maternità, o anche solo se il progetto sta vagamente prendendo forma nel vostro cuore e nella vostra mente, e pensate di ricorrere ad un’assicurazione, è bene che la sottoscriviate per tempo.

Alcuni degli ospedali internazionali più noti per l’assistenza maternità a Puxi sono lo United Family Hospital, il Parkway Health e l’American-Sino; a Pudong: lo Shanghai East International Medical Center e la World Path clinic.

Queste strutture offrono alti standard igienico-sanitari, uno staff che parla inglese, e talvolta altre lingue, stanze private spaziose e confortevoli e, generalmente, ottengono una valutazione positiva dai pazienti.

Non va dimenticato però che, in caso di neonati con complicazioni, le cliniche internazionali si appoggiano ai locali Fudan Hospital (Puxi) o Children Hospital (Pudong), attrezzati con le dovute strutture per la cura neonatale intensiva.

Inoltre molte sono le critiche in merito all’eccessiva attenzione al guadagno delle cliniche private internazionali, i cui costi sono ormai stratosferici.

Generalmente le spese per la maternità sono da considerarsi divise in due tranches: quella degli esami prenatali e quella per il travaglio e il parto, che a sua volta ha costi diversi se è naturale o cesareo.

Raccogliete personalmente informazioni aggiornate sui “pacchetti maternità” offerti da ogni clinica, ma tenete conto che per il prenatal package – 10 o 15 visite di controllo prenatali (di solito inclusive degli esami di base)- i costi possono variare dai 20.000 ai 35.000 rmb. I costi del parto naturale (labour &delivery package) dai circa 50.000 ai 100.000 rmb, che possono aumentare in caso di parto cesareo fino a circa 70.000 -140.000 rmb, a seconda delle situazioni e degli ospedali.

I costi crescono ancora in caso di parti multipli, con complicazioni, necessità di esami e assistenza supplementari ecc.

Attenzione: si è detto che i pacchetti maternità includono generalmente alcuni esami di base, come le ecografie periodiche, l’ecografia morfologica, il bi-test (con o senza translucenza nucale), e/o il tri- test, ma a seconda della clinica che sceglierete, è bene verificare se alcuni dei tests devono essere pagati come extra.

Esami invasivi come l’amniocentesi e la villocentesi – quest’ultima peraltro NON disponibile attualmente a Shanghai – di solito sono da pagare a parte.

Sappiate anche che non è obbligatorio l’acquisto del “pacchetto”: potete anche scegliere a vostra discrezione alcuni esami e visite da pagarsi singolarmente.

Se avete già un’assicurazione sanitaria, verificate in dettaglio quali esami sono coperti prima di effettuare le vostre scelte. Se dovete ancora acquistare la vostra copertura, comparate i preventivi e i pacchetti degli ospedali con le garanzie e i massimali delle diverse polizze. Un buon broker può fornirvi validi consigli al momento della scelta e dell’acquisto e chiarirvi le idee.

Un’opzione più economica per la vostra gravidanza e il parto può senz’altro essere la sezione VIP di alcuni ospedali locali.

Ad esempio l’International Peace Maternity e lo Huashan Hospital a Puxi, o lo Shanghai East Hopital a Pudong, solo per citarne un paio.

I prezzi sono sensibilmente più bassi: il costo dei controlli prenatali, che anche in questo caso possono includere 10/15 visite e gli esami di base, varia dai circa 10.000 ai 15.000 rmb, e il costo del pacchetto “travaglio e parto” viaggia dagli 8000 ai 35000 rmb circa (il costo più alto contempla il parto cesareo).

Ma cosa dovete aspettarvi in un ospedale locale? 

Gli standard delle sezioni VIP sono in costante ascesa, anche se spesso il feedback delle pazienti non è ancora del tutto positivo. Un grosso problema possono essere le difficoltà di comunicazione con i medici e il personale ospedaliero, il cui inglese è molto scarso o nullo. In generale lo staff medico non è ancora abituato o educato ad una gestione “all’occidentale” del paziente, più morbida, e volta a mettere a proprio agio la partoriente, laddove lo stile cinese, più diretto e poco cerimonioso, può risultare sgradevole a molte degenti, che invece desiderano essere coinvolte in ogni passo della gravidanza con spiegazioni dettagliate ed effettuare scelte informate in mutuo accordo con il loro medico.

Una nota particolare: gli ospedali locali sono obbligati a seguire la legge cinese, volta ad impedire gli aborti selettivi, e non possono perciò rivelare il sesso del nascituro.

Vorrei approfondire ancora le questioni relative alle coperture assicurative per la maternità: ossia quali sono i punti della polizza a cui dovreste prestare attenzione. Ma lo spazio è tiranno: diamoci dunque appuntamento tra 15 giorni per la seconda parte di questa panoramica sul parto e la maternità in Cina.

 

Per la seconda parte del capitolo “Partorire in Cina” segui il link 

 

Se vi interessa sapere quali polizze possono includere nelle loro coperture le medicine alternative, o se desiderate ulteriori informazioni e/o richiedere un preventivo, non esitate a contattare gratuitamente PACIFIC PRIME e parlate, in italiano con il nostro consulente specializzato:

Gianni Airoldi, al telefono:  +86 21 2426 6538 oppure via email: italiansales@pacificprime.com

Pacific Prime è un intermediario internazionale d’assicurazione di vasta esperienza e l’unico in grado di offrire una consulenza specializzata sul mercato cinese.

Oltre ad aiutarvi nella scelta della miglior copertura sanitaria possibile, selezionando quanto di meglio è disponibile presso i maggiori assicuratori internazionali e locali, gli esperti consulenti di Pacific Prime possono guidarvi anche nella scelta di coperture appropriate per il vostro business, per la casa, per il viaggio e per la persona.

PACIFIC PRIME SHANGHAI: Piano 19, Yunhai Building, 1329 Huaihai Zhong Lu,  200031 Shanghai, Cina.  – Tel: 0086-21-24266400

visitate il nostro sito: www.pacificprime.com

Leave a Comment