Colazione, pranzo e cena da Tiffany!


 

Gao Yue Yue

L’anno scorso la gigantesca comunita’ internet cinese era stata elettrificata dal caso di Guo Mei Mei, questa ragazzina che su Sina.com, l’equivalente di Twitter ma 3 volte piu’ visitato aveva postato foto della sua vita di lusso affermando di essere una addetta alla Croce Rossa… Ora un altro caso simile scuote l’opinione pubblica dei netizen, il caso Gao Yue, una ragazzina che nel suo blog ha postato foto e descrizione dei suoi costosissimi regali a se stessa (borsa Miu Miu, Chateau Laffitte ’82, gioielli, cene di lusso, etc) affermando di lavorare in un ufficio governativo di Jilin, nel nord-est cinese. Dopo aver ricevuto un milione di visite in appena tre giorni e migliaia di commenti e insulti, ha pensato bene di cancellare tutto, col solo risultato di buttare benzina sulla curiostia’ generale, e il dibattito in rete continua…

La questione e’ quella di queste ventenni che sfoggiano vite di lusso ben oltre le loro possibilita’ e in rete ci si chiede chi siano, e se siano reali ma soprattutto il sospetto che ci sia qualcosa di marcio dato che entrambi i casi citati affermano di lavorare – e con mansioni non specificate – in organizzazioni governative. Va detto che il datore di lavoro presunto di Gao Yue (che i netizen hanno soprannominato Gao Mei Mei per analogia col primo caso di Guo Mei Mei) ha dichiarato di non avere questa persona nel suo organico. E il caso cresce.

Colazione da Chanel, Gao Yue Yue

Non e’ una faccenda morale dicono molti sui blog, uno o una e’ libero di mettere foto della sua vita da nababbo finche’ vuole, non e’ questo, ma piuttosto del profilo di queste persone, ragazzine senza troppe qualita’ o capacita’ che affermano di lavorare in posti pubblici e sono circondate dal lusso.

Per altri sarebbe una mossa autopromozionale di Sina.com.

 

Fonti: blog cinesi, sina.com, siti in lingua inglese

3 Comments

  1. Kewell says:

    Appunto dicevo, non è certo quella che si prende le bustarelle…Non avevo pensato alla possibilità “xiaojie”, però mi sa che c’hai proprio ragione te…

  2. editor says:

    guarda che questa i debiti non sa neanche cosa siano, sono regali di qualcuno che le ha dato la sua carta di credito o cosa, e perche’ non e’ difficile immaginare, non sembra nemmeno tanto sgamata da essere una che si fa dare bustarelle, e poi uno le da’ a una svanita di venti anni?

  3. Kewell says:

    Ci voleva qualche stupida ragazzina che si indebita per comprarsi cose inutili per far indignare i cinesi sulla corruzione dei loro sistemi burocratici, quando questa è solo un pesce piccolo, poi invece sui capoccia non si lamenta nessuno, tutti contenti quando possono ottenere certificati, licenze o appalti con tangenti invece che con “le carte in regola”…
    In un paese normale sarebbero criminali, in altri tipo italia o cina sono furbi manager (o ex primi ministri)…

Leave a Comment