Come raggiungere la Grande Muraglia a Mutianyu coi mezzi pubblici


 

Noi abbiamo fatto cosi’, era il 2010.

Editor a 30 gradi (circa)

Ci sono diversi accessi per salire sulla Grande Muraglia, di solito si prende l’occasione per andarci da Pechino per comodita’; la maggior parte dei tour vanno a Badaling che e’ un sito a una 70ina di km a nord ovest della capitale e il primo ad essere restaurato ad uso turistico; forse a causa della sua popolarita’ presso le masse (turistiche) viene erroneamente chiamata falsa muraglia, in realta’ e’ vera, magari eccessivamente ristrutturata e addobbata… piu’ appropriato il nome di Great Mall!

Per questo abbiamo scelto Mutianyu, circa 60 km a nord-est di Pechino, ovviamente anche questa e’ una zona turistica, quando ci arrivi trovi guide asillanti e una cabinovia che sfregia il paesaggio, ma tuttosommato rispetto a Badaling e’ meno mondana e piu’ montana…

Si puo’ salire con la cabina dicevamo o anche a piedi arrampicandosi per i gradoni che ti portano su in una mezz’oretta a piedi. Naturalmente cosi’ abbiamo fatto, e decisamente ne vale la pena, per entrare nello spirito di questa costruzione spettacolare e capire la fatica che ci hanno speso sopra generazioni di cinesi.

con la mascotte della muraglia...

Una volta sopra il panorama che si gode e’ mozzafiato, la muraglia si inerpica sulle dorsali dei monti intorno come un drago senza interruzioni, non c’e’ citta’ a vista d’occhio, tutta natura, la Cina insomma…

Per scendere le opzioni sono le stesse di prima, ma con una aggiunta da brivido: c’e’ uno scivolo di acciaio che va giu’ per un km circa a serpentone, per 50 yuan si sale sopra un bob a ruote con i freni a leva e ci si butta giu’ per una esperienza da MotoGP, non e’ pericoloso, da provare assolutamente.

Come ci siamo arrivati:

Abbiamo preso il treno dalla Beijing North station per Huairou 怀柔 (che pronunciato in cinese suona come dire “carne marcia“), che come abbiamo scoperto poi ha la sua stazione nel paesetto vicino di Huairou North. Ci sono diverse partenze, noi abbiamo preso quella delle 9.04AM. Il viaggio e’ in un treno locale vecchiotto ma ruspante, siamo arrivati a Huairou North alle 10.30. Il posto e’ semideserto e proprio per questo appena esci trovi un nugolo di driver che aspettano gli arrivi per portarli nei dintorni. Non sono tassisti ma privati con la loro auto o furgoncino. Chiedono 50 yuan a testa per andare a Huairou dicendo che sta a 20 km in realta’ sono appena 5, mentre per Mutianyu ne chiedono 100, in due.

sliding down the GW

Potendo scegliere, abbiamo preso una signora che aveva una macchina cinese nera all’apparenza simile a una Buick, in 20 minuti circa di strada collinosa ci porta a destinazione.

Ritorno: sotto la Muraglia ci sono un sacco di stand del mercatino e ristorantini, non mancano anche qui i driver per portare la gente in paese, parlando con la signora di un posto di ristoro e trattando sul prezzo ci dice che il marito ci puo’ portare giu’ a Huairou (non Huairou North dove siamo arrivati, ma Huairou e basta!) per 60 yuan entrambi.

Ci facciamo lasciare alla fermata del bus 916 per Pechino. Ci sono 3 bus numerati come 916, bisogna prendere quello con una insegna verde che dice Kuaisu, o Gaosu che va alla stazione metro di Pechino di Dongzhimen linea 2.

Se avete dubbi prima di salire chiedete all’autista o alla bigliettaia di Dongzhimen ma di solito al nord sono piu’ svegli e cooperativi rispetto ai colleghi di Shanghai e capiscono subito che volete tornare a Pechino quindi fanno un cenno con la testa almeno.

Sono 7 yuan per il viaggio che dura un’ora, purtroppo perche’ in autostrada va piano come un cammello…

Il treno per andare a Carne Marcia North che abbiamo preso all’andata e’ una bella esperienza ma forse e’ piu’ comodo prendere il bus da Beijing Dongzhimen bus station per Carne Marcia citta’ e da li prendere un cab per Mutianyu, che costa anche meno di quanto abbiamo speso noi.

 

 

Leave a Comment