Connessione WIFI a Shanghai



Come e dove trovare una connessione WIFI in citta’

Agganciarsi a una connessione internet a Shanghai e’ piu’ facile di quanto si potrebbe pensare, molto piu’ che in Italia, a detta anche dei tanti cinesi che vanno nel nostro Paese e si disperano a trovare un segnale WIFI!

Se venite per risiedere, anche per un breve periodo, e’ rapido ottenere una linea ADSL (di solito 30 MB di velocità’ massima, ma molto meno poi nella realta’), spesso e’ anche gia’ compresa nelle utenze dell’abitazione.

Se invece siete qui come turisti niente paura, praticamente ogni hotel offre connessione WIFI in camera, comprese le catene più economiche come Home Inn, 168.com, etc, compreso gia’ nel prezzo senza over charge.

Fuori dagli hotel comunque, una connessione non si nega a nessuno, quasi ogni ristorante e cafe’ ne e’ dotato per i propri clienti, basta chiedere la password  “mima” 密码 (parola segreta, appunto).

 

 

I posti con connessione più  frequentati da laowai (stranieri) ma anche da cinesi sono indubbiamente gli Starbucks, ce ne sono tantissimi e in ogni angolo della fitta’ dove Internet e’ free (Wifi). Qui funziona un po’ diversamente che nella maggior parte dei cafe’ indipendenti perché’ la password viene fornita dal server in automatico, nella schermata di collegamento si inserisce il proprio numero di cellulare dove verra’ inviata la pw valida per un’ora di sessione.

Finita “l’ora d’aria”, bisogna aspettare qualche ora per poter riavere una nuova password a meno che non si usi un altro numero di telefono per richiederla.

Il problema potrebbe nascere se siete sprovvisti di un numero di telefono cinese perché’ il sistema invia password solo a numeri cinesi, pero’ potete chiedere a qualcuno/a accanto di farvi un favore, di solito nessuno dice di no tanto non costa nulla, e’ anche un modo per attaccare bottone!!! 🙂

Velocita’ internet in Cina: se usato per siti all’interno del paese o con i browser cinesi (baidu.com sopra tutti) e’ fulmineo, risulta lentino invece per aprire siti stranieri o se usate Google a volte proprio non parte nessuna ricerca. Se usate yahoo.com va gia’ meglio per le ricerche. Gmail a volte non si apre…

Facebook, Twitter, Youtube sono i primi nomi che vengono in mente parlando di oscuramenti, proprio non si aprono qui, per non parlare di altri che ogni tanto vanno a finire nella zona nera.  Esistono pero’ i VPN (Virtual Private Newtwork) che aggirano i blocchi e che sono usati dalla totalita’ degli stranieri che vivono qui. Il piu’ comune e’ sicuramente Astrill.com, ma anche VPNinjia e altri che trovate facendo una ricerca. I prezzi variano, potete scaricarne uno (pc o Mac) per pochi dollari al mese oppure fare un abbonamento annuale intorno ai 100 USD.

 

Locali italiani dove trovare una connessione e un piatto caldo di minestra!

 

Leave a Comment