I sorrisi dei fiori


 – dal blog L’aula F. In fondo, ad est

Questa e’ la storia di una donna, di una piccola grande imprenditrice, di una viaggiatrice, di un rossetto rosso e di occhi sorridenti che non hanno avuto paura dei cambiamenti.

Lei si chiama Wu Leyin (Rachel il suo nome inglese), e’ una ragazza cinese minuta e molto bella, infreddolita nel suo cappottino verde, sicura’ di se’ e determinata a far conoscere in Cina il suo business che profuma di buono: perche’ Wu Leyin vende fiori e ha ricavato il suo negozio al piano terra di un vecchio palazzo che grazie a lei e’ diventato qualcosa di bello.

Se non ci capiti un po’ per sbaglio, e’ difficile notarlo: la via, dietro People Square, e’ piuttosto nascosta e non ha nulla di interessante da vedere o da fare. Ma se guardi dentro un inaspettato cortile ti si illumina il cuore: scopri un piccolo tesoro, come un cofanetto di preziosi in una vecchia soffitta e capisci perche’ ami vivere qui.

Perche’ tutto e’ una sorpresa e niente e’ come sembra.

Nel cofanetto trovi un angolo di Giappone: un inaspettato negozio di fiori, che davvero, per lo stile, l’arredamento, la perfezione delle composizioni, la seta dei nastri colorati, il te’ sempre caldo ti ricorda o ti fa venire in mente un giardino giapponese.

E trovi Wu Leyin, che ha vissuto in Giappone per 11 anni e che tutt’ora viaggia tra Shanghai, Pechino e Tokyo per cercare di espandere il suo business “floreale”: il negozio si chiama Flowery Smiles, fa parte di una societa’ di Hong Kong che ha aperto il primo negozio a Pechino nel 2012 e ha in programma l’apertura di un nuovo shop a Suzhou.

Wu Leyin aveva scelto il Giappone per studiare la lingua e lavorava in una famosa societa’ giapponese quando si e’ accorta che non era quello che voleva fare, che non era il tipo di donna che voleva diventare, un manager stressato e sempre in ufficio; quindi ha provato a reinventarsi e ha scoperto una nuova passione. Ed eccola creare negozi di fiori che ti fanno prendere un volo per il Giappone senza pagare il biglietto.

Ho trovato da Wu Leyin fiori e piante di cui onestamente ignoravo l’esistenza e dal nome irripetibile tanto sono particolari, piccole e grandi scatole di preserved flowers che durano 3 anni e che sembrano pensate per metterti di buon umore, composizioni con fiori, candele e nastri di ogni forma che arrivano direttamente da Tokyo. Il negozio e’ aperto da pochi mesi ma lei e’ gia’ riuscita a creare un business decisamente movimentato: Wu Leyin ha organizzato corsi alle famiglie e ai bambini per costruire ghirlande di natale, corsi alle aziende per imparare ad addobbare con i fiori l’ufficio o la reception, rifornisce ristoranti a Shanghai e a Tokyo con consegne settimanali e collabora con wedding planner. E’ lei che cerca in Cina i fornitori dei fiori piu’ particolari e che studia con attenzione tutti i materiali delle composizioni (nastri, candele..) che si fa spedire dal Giappone.

Brava Wu Leyin: il tuo negozio e’ accogliente, luminoso, ti fa stare bene e ti porta in un mondo molto piu’ bello e colorato di quello che c’e’ fuori e capisci perche’ il nome Flowery Smiles, Hua Ru Yue in cinese, significa “dimples that look like flower petals and smiles that look like flowers”.

Perche’ tu hai ragione: chi e’ che non sorride quando riceve dei fiori?

 
 
 
 
 
Flowery Smiles Shanghai Trading Co., LTD
Address: n. 170 Guling Road, Huangpu District 上海黄浦区牯岭路170号
Phone n.: 021 53860270
Wu Leyin
mobile: 13910768890
email: wu_lee@hotmail.com
www.huaruye.com
 

Leave a Comment