Il Rinascimento del “mosaico”


 

Il 9 luglio scorso, in occasione del 100mo anniversario del Museo Nazionale di Pechino e’ stata inaugurata una mostra dedicata all’arte rinascimentale presso lo stesso museo. Fin qui niente di strano, se non che la CCTV ha pensato bene di coprire le parti intime del David-Apollo di Michelangelo con un “mosaico” censorio durante la trasmissione dell’evento.

Manco a dirlo si e’ scatenato il popolo internet, la maggior parte criticando questa scelta, qualcuno a dire il vero approvando perche’ “non conforme con i costumi e pudore cinese”. Ma allora perche’ portarla fino a Pechino questa statua?

Le reazioni piu’ belle sono apparse su Sina-Weibo, il popolarissimo twitter/facebook cinese, all’insegna dell’ironia rivisitando alcuni nudi nell’arte secondo censura. Ecco le foto.

 

 

Leave a Comment