In bici per Shanghai


Si potrebbe pensare che Shanghai e la Cina siano piene di bici e che sia un paradiso per i ciclisti. Questo era vero un 15-20 anni fa quando tutti andavano in bici, ora specie nelle grandi citta’ il traffico e’ congestionato di auto, camion, bus, moto e motorini e sono sempre di meno quelli che la usano, di solito per motivi di lavoro come nella foto a fianco.

Che ci crediate o meno tanti cinesi non sanno nemmeno andare in bici…

Se prima le vie di Shanghai erano riservate ai pedali e vietate alle auto, ora la situazione si e’ rovesciata, le auto dominano e molte strade sono vietate ai ciclisti, col risultato di dover fare delle ampie deviazioni per congiungere due punti apparentemente vicini.

 

“ANDARE IN BICI E’ PERICOLOSO!”

Questa e’ una affermazione che si sente spesso, in realta’ non e’ cosi’ e lo dice chi non ha provato o ha abbandonato per motivi suoi, se uno fa un minimo di attenzione non e’ piu’ pericoloso che camminare su un marciapiede a Shanghai. considerando che:

Il solo mezzo inferiore alla bici e’ il pedone, tutti gli altri le sono superiori e hanno diritto di collisione

Rimedio: considerare che si e’ a cavallo di un pezzo di ferro con due ruote e che non potete avere diritti di precedenza o rispetto, dovete avere 4 occhi e mai dare per scontato che un mezzo si fermi o non vi tagli la strada.

Date sempre la precedenza anche quando ne avreste diritto

Non ha senso rompersi ossa o testa per difendere un diritto che qui non esiste, meglio tenersele intere e aver perso qualche secondo.

Non avrai altro dio all’infuori dei tuoi freni!

Avere la massima fiducia nei propri freni, scegliere una bici con ottimi impianti frenanti, spesso fanno la differenza tra uno stop sicuro e un cozzo con altro veicolo. Le Giant sono taiwanesi, ottimi prezzi e hanno freni eccezionali. Diffidate delle marche prese ai centri commerciali o delle bici tradizionali coi freni a bacchetta, la nostalgia non e’ mai una sicurezza!

la Feige, o Flying Pigeon, o Tordo Volante, la bici piu' letale del mondo!



ANDARE SUI MARCIAPIEDI E GLORIOSO!

I marciapiedi servono a tutto tranne che a camminarci sopra perche’ ci passa ogni cosa, anche le auto ogni tanto, le bici ci vanno sopra per evitare sensi unici e divieti, attenzione ovviamente ai passanti, nessuno obiettera’ al vostro transito ma attenti a non investirli.

La Phoenix 凤凰, cugina del Tordo Volante e piu' fetente ancora, si capotta in parcheggio!

 

 

 

 

 

 

 

 

DOVE ANDARE E DOVE ASSOLUTAMENTE MAI IN BICI

Sulle due ruote, bici o motorino, NON e’ permesso salire su sopraelevata, andare per strade a grosso traffico (tipo la Yan’An Lu, Beijing Lu, Nanjing Lu, Huaihai Lu, al massimo andarci sul marciapiede), men che meno prendere tunnel o ponti.

Se volete andare a Pudong/Puxi in bici, dovete prendere il ferry (consigliato, molto pittoresco).

 

PARCHEGGIO E SICUREZZA

Mettetevi bene in testa che la bici e’ un bene facilmente fregabile a Shanghai, quindi usare un buon lucchetto o due, legarla sempre a un palo o una ringhiera, oppure ancora meglio affidarla ai parcheggiatori ma facendovi rilasciare uno scontrino cosi in caso di furto avete una prova. I parcheggi per bici costano 5 o 6 mao (0.5-0.6 yuan), se vi chiedono di piu’ fatevi indicare il cartello dove sono scritte le tariffe cosi’ controllate.

Si possono parcheggiare anche nei seminterrati dei palazzoni, anche li pagate se necessario e fatevi dare una ricevuta, se incustoditi non e’ che siano tanto sicuri, spesso sono le stesse guardie a nasconderle per poi rivenderle se nessuno le reclama!

 

Bici elettrica guidadata da signorina in veletta

IL NEMICO NATURALE DELLA BICI…

… e’ la bici elettrica, uno stadio evolutivo rinnegato dai puristi del pedale ma molto apprezzato a Shanghai, sono leggere, veloci (raggiungono anche i 50-60 km/h), e silenziose, attaccano ciclisti e pedoni da dietro dai lati, senza preavviso.

Diffidare sempre, scendere dalla bici e cercare riparo nel caso cavalcate da:

– Anziani con casco da fantino di polo in velluto nero

– Ragazze con visiera da saldatore come in foto (procedono a memoria, la strada non la vedono nemmeno)

– Famiglie intere sopra, con o senza animali domestici

– Trasporti eccezionali (verghe e tondini di 2-3-4 metri, boccioni d’acqua da 20 litri, etc)

 

 

Leave a Comment