I consigli di Patrick Ansovini per la maratona di Shanghai, o per il jogging in generale


 

Tra non molto la maratona di Shanghai prendera’ il via, un’alta percentuale di lesioni sono provocate proprio dal jogging, quindi ho pensato di scrivere qualcosa su questo argomento perche’ oltre ad essere uno sport ampiamente diffuso, molti corridori possono avventurarsi in infortuni e/o lesioni evitabili solo seguendo questi piccoli ma utili consigli pubblicati in questo articolo.

Ovviamente se e’ da poco che vi allenate o semplicemente volete divertirvi una giornata a fare la maratona, programmate una serie di impegni per tenervi lontano dall’evento in quanto il vostro corpo non puo’ sopportare un carico cosi’ eccessivo dato che a livello muscolare e metabolico servono 5 o 6 mesi per preparare una competizione del genere.

Se decidete di intraprendere un allenamento per la maratona prima di tutto consultate un medico per verificare il vostro stato di salute generale, in seguito raccogliete informazioni (internet, palestra) riguardo al tipo di programma che piu’ si adegua per il vostro corpo. Ricordate che all’inizio del training dovete essere cauti senza eccedere troppo nel dinamismo, ogni settimana aumentate la corsa sia per durata che per distanza le quali pero’ non devono mai superare di molto i livelli della settimana precedente.

Quando comincerete l’allenamento accuserete dei dolori muscolari, crampi, uno stato di fatica generale; e’ del tutto normale avvertire questo tipo di sensazioni, quindi continuate nel vostro training senza interrompere. Per alleviare questo tipo di dolori, un bagno caldo di 20 minuti oppure una sauna aiutera’ a rilassare tutti i compartimenti muscolari e vi aiutera’ a riposare meglio durante la notte. Se accuserete dolori all’anca, ginocchio, caviglia e piede durante le sessioni e questo disagio si notera’ anche dopo 2 o 3 volte durante il training allora vi consiglio di fermare l’allenamento e consultare un medico oppure un terapista per investigare quale sia la causa che c’e’ dietro al vostro dolore, oltre che ad evitare un’aggravamento con conseguenti lesioni, che possono comportare tempi di recupero abbastanza lunghi.

Un ulteriore aiuto nel prepare la maratona e’ quella di andare in palestra per sottoporvi ad un training che si focalizzi nell’aumentare le vostre capacita’ cardiovascolari, inoltre yoga e pilates saranno utili per aumentare la stabilita’ dei muscoli respiratori e della schiena in quanto la maratona richiede uno sforzo di lunga durata. Lo stretching e il riscaldamento sono essenziali per evitare lesioni muscolari e articolari specie alle ginocchia; evitate di fare immediatamente stretching perche’ non si fa’ altro che irritare alcuni muscoli della gamba; il modo migliore e’ quello di iniziare con una corsa leggera di riscaldamento per circa 5 minuti, un leggero stretching, tutto questo ripetuto per 2 volte, dopodiche’ il vostro corpo sara’ pronto al graduale aumento della velocita’.

Se vi state allenando per la maratona, sottoponete il vostro corpo all’allenamento all’aria aperta di modo che possa avere esperienza di quello che si affrontera’ nel giorno della gara; se invece il vostro scopo e’ quello del fitness non sara’ necessario allenarvi all’aperto anche perche’ Shanghai dato il traffico e la qualita’ dell’aria non si addice per i sport all’aperto. Ricordate sempre di indossare le scarpe adeguate per questo tipo di esercizio altrimenti patologie a carico del tendine di achille e caviglia potranno perseguitarvi per lungo tempo.

Ricordatevi di bere spesso durante il training bevande energetiche per mantenere il corretto equilibrio elettrostatico e di avere una regolare ed equilibrata alimentazione senza dimenticare che il binomio fumare – training e’ assolutamente proibito.

ansovinipatrick77@gmail.com

Leave a Comment