Mandarina Servizi: Itinerario standard Shanghai-Guilin-Shanghai


Proposta itinerario Guilin

GUILIN, paesaggio di coltivazioni a terrazza

3 giorni, con voli A/R, guida parlante italiano.

 

D 1: Arrivo a GUILIN verso mezzogiorno con volo da Shanghai, incontro con la guida parlante italiano in aeroporto e inizio del tour  in pulmino con la visita alla COLLINA DELL’ELEFANTE[1] e successivamente alla GROTTA DEL FLAUTO[2].

In prima serata, trasferimento in hotel, check in e pernottamento.

Pranzo e cena liberi.

D 2: Incontro con guida in hotel e intera mattinata dedicata all’escursione in battello lungo il FIUME LI.[3]

Pranzo in battello.

Sbarco a YANGSHUO dove la sera si assistera’ allo spettacolo IMPRESSIONS del regista Zhang Yimou. (optional)

Pernottamento a Yangshuo.

Cena libera.

D 3: Incontro con la guida e partenza per una visita alla famosa zona del LONGJI[4], le coltivazioni a terrazze della zona abitata anche da minoranze etniche. Rientro a Guilin e accompagnamento all’aeroporto in serata per partenza per SHANGHAI.

Cena libera.

 

Quota: a partire da RMB 6.500 / persona, comprensivo di biglietti aerei Shanghai-Guilin-Shanghai e alloggio in hotel 4 stelle a Guilin e Yangshuo, colazione compresa. Tutti gli altri servizi come indicato nel preventivo.

Nota: Prezzo di riferimento valido fino a giugno 2011, per ogni altra data successiva chiedere conferma o aggionamento.

Per ogni informazione, prego contattare: info@mandarinaservizi.com

 

[1] Alla confluenza di due fiumi nel sud-est della citta’ di Guilin si trova la Water Moon Cave, così’ chiamata per l’effetto delle acque che danno idea della luna appoggiata sull’acqua. Per via di alcune formazioni rocciose ad arco sull’acqua, e’ più’ nota come Collina dell’Elefante.

[2] A soil 5 km dal centro citta’, riconosciuta come un’opera d’arte naturale con stalattiti e stalagmiti illuminate dalla luce in diversi colori.

[3] Il tragitto e’ rinomato per via della vista di picchi e pinnacoli che si stagliano nel paesaggio, assieme alle acque chiare e il panorama pastorale di campi di riso, bufali d’acqua e contadini e pescatori come in un classico dipinto cinese.

[4]
Longji significa Dorso di Drago, e infatti quando si sale in cima e si osservano i campi a terrazza di sotto l’impressione e’ proprio quella di stare sulla schiena di un drago.

Leave a Comment