Guida alla maternità a Shanghai e in Cina


a cura di Eleonora Pallavicino, editor per Pacific Prime

Maternità a Shanghai e in Cina, informazioni utili

La copertura assicurativa medica per la maternità in Shanghai: ospedali, costi e coperture sanitarie.

maternita' cina shanghai

Qual è il livello delle strutture mediche per la maternità a Shanghai in città? Quali sono i costi in cui incorrerei se partorissi qui in Cina? Potrò permettermi una clinica o dovrò scegliere l’ospedale pubblico? E’ indispensabile avere un’assicurazione medica che copra la maternità, se si progetta di avere dei bambini a Shanghai? E’ possibile acquistare una copertura maternità dopo avere scoperto di essere incinta? Un’assicurazione medica copre la fecondazione in vitro? L’assicurazione sanitaria può coprire gli imprevisti e le cure postnatali in caso di problemi gravi? E i vaccini per i primi anni di vita del bambino?

Sono sempre molte le domande circa la gravidanza e la maternità che vengono rivolte all’ufficio Pacific Prime di Shanghai!

Una delle più grandi apprensioni delle coppie espatriate in Cina è proprio il pianificare l’espansione della famiglia in un paese e in una città che appaiono “non facili”, specialmente per chi è appena arrivato, o per chi si trova ad affrontare qui la prima gravidanza.  Ed è vero: orientarsi è complicato, persino a casa in Italia, e qui in Cina a maggior ragione, tutto è da scoprire, e molti sono i timori.

Per questo periodicamente Pacific Prime prepara delle guide on line alla maternità, cosicché chi è interessato possa riflettere sul da farsi, valutare le spese a cui andrà incontro, e scegliere in maniera informata l’assicurazione medica più adeguata.

La nuova guida “Maternity Insurance Guide 2017/18” è on line e si può scaricare gratuitamente dal sito di Pacific Prime

Ecco dunque che il nostro blog su VIVISHANGHAI ritorna sull’argomento maternità e, seguendo le indicazioni della guida riassume nuovamente tutti i passi da fare e i punti importanti su cui riflettere.

Gli ospedali per la maternità in Shanghai. Dove partorire?

La nostra città è quella che probabilmente offre le più moderne infrastrutture mediche del paese (Hong Kong è un discorso a parte), sia nel settore pubblico che in quello privato. Non esistono restrizioni per gli stranieri che desiderano accedere alle strutture pubbliche, che però sono generalmente frequentate solo dai cittadini cinesi, non solo per un primo, ovvio motivo, quello della barriera linguistica – sono pochissimi i medici che parlano un inglese di base – ma anche per evitare i disagi del sovraffollamento che caratterizza questo settore.

Gli ospedali pubblici comunque non sono gratuiti, né per il cittadini cinesi, né per gli stranieri; alcuni di essi offrono inoltre, contro pagamento di una tariffa più alta di quella richiesta per l’assistenza standard, un servizio cosi detto VIP, che permette l’accesso ad un’area strutturata come una clinica, a volte associata o in co-management con entità private, dove il  personale sanitario è locale ma parlante inglese, dove è possibile avere più privacy, ottenere appuntamenti con un medico prescelto (laddove nel pubblico il medico viene assegnato su rotazione, senza possibilità di scelta da parte del paziente, come d’altra parte avviene in Italia), e accedere agli esami di laboratorio ed ecografici.

La terza opzione, infinitamente più costosa, è rappresentata dalle cliniche  e gli ospedali privati locali o internazionali, che impiegano anche staff medico di provenienza anche estera, in grado di parlare inglese e lingue diverse, che hanno strutture lussuose per l’ospitalità nonché macchinari e laboratori all’avanguardia. In queste cliniche potrete avere lo stesso livello di servizio che vi aspettereste a casa e, virtualmente, accesso senza lista di attesa. Tutto ciò come si è detto ha il suo (bel) prezzo.

Gli ospedali più conosciuti a Shanghai

L’elenco delle strutture attrezzate per il parto presenti in città, tra cliniche VIP e ospedali privati, offre una buona scelta.

Pacific Prime ha preso in considerazione, per le sue tabelle guida, tre strutture conosciute tra gli espatriati per livello di servizio e di confort e rappresentative delle diverse tipologie sopra citate:

  • Shanghai United Family Ospital
  • American Sino Shanghai
  • Shanghai Peace International

Ricordiamo anche i noti Parkway Health di Xintiandi e Read Leaf di Huaihai Lu: la struttura maternità del primo, efficiente, ma ormai vecchiotta, è infatti in corso di ristrutturazione per adeguamento alle nuove norme del China Health Bureau; mentre il reparto maternità di Read Leaf sta traslocando nella nuova sede di Xuhui (Song yuan Lu) e dovrebbe essere presto nuovamente operativo. Da aggiungere alla lista c’è anche il nuovo Lanseed hospital, non ancora incluso nella raccolta dei dati.

Quanto costa partorire a Shanghai?

Nell’analizzare i costi bisogna prendere in considerazione tre fasi legate alla nascita del bambino.

La fase prenatale, in cui sono necessarie visite regolari presso il ginecologo di fiducia ed una serie di esami che vedremo in dettaglio.

Il parto vero e proprio, meno costoso se avviene naturalmente per via vaginale, e sensibilmente più costoso in caso di intervento cesareo (necessità di accesso alla sala operatoria e costi aggiuntivi per l’anestesista).

E la fase di ricovero post-natale per la mamma e di assistenza neonatale per il bambino, della durata di pochi giorni se tutto è normale, o di tempi più lunghi  nel malaugurato caso che il neonato necessiti di cure particolari per nascita precoce o per problemi di altro genere.

Generalmente gli ospedali privati e le cliniche a Shanghai offrono la scelta di “pacchetti” ad un costo prestabilito, e le varie fasce di prezzo variano in base a quali e quanti controlli ed esami sono inclusi, alle diverse opzioni di ospitalità (stanza standard o lusso per esempio), giorni di permanenza in clinica contemplati ecc.

Ricordiamoci che i prezzi fluttuano spesso e subiscono un incremento annuale, che i pacchetti vengono aggiornati o ripensati di frequente, e che anche la variabile del cambio Euro/RMB va presa in considerazione per fare stime e conti preventivi.

Cominciamo con l’analizzare i possibili costi del parto vero e proprio

In base alla raccolta dei dati riferiti al 2016/17, forniti dagli ospedali sopra menzionati e confluiti nelle tabelle della “Maternity Insurance Guide 2017/18” pubblicata da Pacific Prime, possiamo vedere che i costi dei pacchetti “delivery” (che includono: ricovero, assistenza, durante il parto, degenza post parto e controlli neonatali) fluttuano tra gli 8000 e i 58.000 RMB. E’ evidente che la differenza tra un pacchetto BASE ed il pacchetto più costoso (e completo) è notevole, ed ovvio quanto sia importante analizzare cosa è incluso e cosa non lo è, per evitare spiacevoli sorprese.

Come anticipato i costi di un parto cesareo sono notevolmente più “importanti” e variano dai 12.000 RMB del pacchetto BASE del Peace International ai notevoli 100.000 RMB del miglior pacchetto disponibile presso American Sino Hospital.

Quali sono e quanto costano gli esami prenatali a Shanghai?

Facendo ancora una volta riferimento alle tabelle recentemente pubblicate da PP, apprendiamo che il costo dell’assistenza prenatale fluttua da un minimo di 10/20.000 RMB del “Prenatale care package”, offerto dal Shanghai Peace International Hospital, fino ad un massimo dei 26.000 RMB del Prenatale Package B dello Shanghai United Family Hospital.

Ma ricordiamo che ogni mamma (per età, situazione sanitaria personale, fattori di rischio ed ereditarietà) è diversa ed ha bisogni diversi, e anche le indicazioni e gli esami richiesti da ogni ginecologo possono essere diversi.

Gli esami più comuni e di routine sono naturalmente gli esami del sangue, che in Italia vengono prescritti mensilmente, mentre in ambito internazionale sono generalmente richiesti 4/6 volte prima del parto. L’Italia pare essere il paese in cui la gravidanza è più “medicalizzata”, con i pro ed i contro che questo può significare. Troppi controlli medici possono essere opprimenti, o rassicuranti, a seconda dei punti di vista e delle situazioni.

Poi ci sono le ecografie (ultrasound scan, in inglese), gli esami più emozionanti: perché vi permettono di vedere sullo schermo per la prima volta il vostro bambino, nella forma di un fagiolino pulsante nel primo trimestre della gravidanza, e poi di seguirne la crescita mese dopo mese, e scoprirne eventualmente il genere,  e permettono al medico di valutare che lo sviluppo fetale proceda regolarmente entro noti paramenti di riferimento.

Importante è l’ecografia morfologica alla 20/22ma settimana, e quella finale di crescita della 30sima settimana che può essere effettuata in 3D o addirittura 4D, con un risultato che vi permette di vedere il viso del vostro bambino in una definizione quasi fotografica. Anche a Shanghai lo SCAN 3D è ormai disponibile presso alcune cliniche.

Altri esami che il medico può prescrivere valutando caso per caso sono: il B test –  ossia la translucenza nucale (una ecografia speciale) in combinazione con un test del sangue materno – il tri test e/o il quadri test; e naturalmente gli importanti: amniocentesi o villocentesi. I costi dei singoli esami possono variare dai circa 1600 ai 4000 Rmb, con costi più alti per gli ultimi due, che sono più invasivi e richiedono strumenti molto costosi ed un alto livello di specializzazione medica.

Acquistare i pacchetti “esami prenatali e parto” è l’unica opzione disponibile?

Per chi desidera partorire presso un ospedale privato l’acquisito di un pacchetto prenatale non è strettamente necessario! Potete scegliere, per esempio, di rimanere liberi sugli esami prenatali e pagarli di volta in volta a seconda delle necessità personali e dei consigli del medico, ed acquistare invece il solo pacchetto parto, o viceversa.

Un esempio personale? Nel mio caso, per una seconda gravidanza in età non più giovanissima, sapendo che con l’avanzare dell’età aumentano i rischi fetali per alcune sindromi genetiche (quella di down per esempio) ed i rischi in generale,  ho acquistato il pacchetto più completo disponibile presso l’ospedale prescelto in modo da usufruire di ogni possibile controllo, ma non ho acquistato il pacchetto maternità fino all’ultimo, con la speranza di poter andare a partorire in Italia. Così è stato. L’assicurazione medica, nel mio caso una polizza BUPA, ha coperto interamente i costi del pacchetto clinico acquistato a Shanghai, ed i costi degli esami aggiuntivi per il parto cesareo avvenuto poi in Italia (con l’assicurazione c’è l’opzione di scegliere di partorire in clinica anche in Italia, come alternativa all’ospedale pubblico). Le assicurazioni mediche internazionali sono infatti “trasportabili” e coprono le vostre spese sanitarie dovunque vi troviate.

Quali sono le cure post -natali ed i loro costi in Shanghai?

Oltre all’assistenza al neonato durante e subito dopo il parto e durante i giorni che il bimbo e la mamma trascorrono in ospedale prima di rientrare definitivamente a casa, assistenza che è inclusa di solito sotta la voce spese “parto”, il piccolino dovrà poi essere portato abbastanza regolarmente dal pediatra per alcuni mesi, per i controlli di routine relativi all’andamento dell’allattamento e della crescita.

E non dimentichiamo le vaccinazioni!

Il calendario vaccinale cinese e il calendario italiano presentano delle differenze; insieme al vostro medico deciderete quale schema seguire, ma se vivete a Shanghai la maggioranza dei vaccini dovrà comunque essere somministrata in Cina. Qui i vaccini possono essere di produzione locale oppure di importazione, ma le strette norme che ne regolano l’introduzione in Cina (norme che variano spesso!) rendono i vaccini prodotti all’estero più costosi di quelli locali. Scegliere se includere nella polizza sanitaria che copre il vostro bambino anche i vaccini, è un’opzione da prendere in considerazione.

Un pacchetto pediatrico che includa visite di controllo e vaccini per i primi due anni di vita può aggirarsi su un valore minimo di 12.000/14.000 RMB, con incrementi della cifra se vi è l’inclusione di vaccini importati.

Quali possono essere le complicazioni della gravidanza e quelle neonatali e che costi aggiuntivi comportano?

Certamente la gravidanza, oltre ad essere un momento di emozione e gioia, può comportare anche rischi ed imprevisti sia per la mamma che per il bambino.

Alta pressione, diabete gestazionale, pre-eclampsia, parto prematuro, anemia, infezioni, parto podalico, placenta previa: questi sono i più noti imprevisti che possono subentrare. Ogni complicazione rappresenta un costo aggiuntivo; la raccomandazione è di controllare cosa è incluso e cosa non lo è nel pacchetto ospedaliero e se la vostra copertura maternità copre comunque queste eventuali spese inaspettate.

Analoghe valutazioni vanno fatte in caso di trattamenti necessari per un bimbo nato prematuro o che presenti condizioni congenite temporanee o croniche, o handicap gravi. In tempi difficili ed emotivamente provanti, è bene che non insorgano difficoltà aggiuntive di tipo finanziario.

Quanto è importante l’Assicurazione Sanitaria per la maternità?

A conclusione di tutto quanto elencato sopra, non ci sono dubbi che partorire in una situazione confortevole e protetta a Shanghai ha un costo più che notevole, Rimpiangete il nostro sistema sanitario nazionale a costo zero? Penso di si. Ma dovendo giocare la partita con le carte che si hanno a disposizione, l’assicurazione medica appare essere una protezione importantissima a Shanghai, e in Cina, per ogni famiglia e a maggior ragione per una futura mamma e il suo neonato.

Ci sono molte cose da sapere: quando è il momento di stipulare una copertura? Quali dettagli sono da prendere in considerazione? Quali sono i termini tecnici e specifici su cui essere informati?

Vale la pena di dedicare a queste domande un blog a parte: vi diamo appuntamento tra 15 giorni per vedere insieme ogni dettaglio relativo alla perfetta copertura maternità.

In chiusura vi ricordiamo di verificare sempre i costi delle spese mediche e dei pacchetti maternità, di visitare personalmente i diversi ospedali e di raccogliere quante più informazioni possibili prima di effettuare la vostra scelta. I dati e le cifre raccolti al momento della pubblicazione della guida possono essere soggetti a variazioni e aumenti imprevedibili.

Le assicurazioni mediche che includono la copertura maternità sono diverse, e molte sono le variabili da considerare.  Gli esperti di Pacific Prime sono a vostra disposizione per aiutarvi ad effettuare la scelta migliore per voi e per il vostro neonato.

Paolo Bonomi, il tuo contatto in italiano a Pacific Prime

Se desiderate aiuto e spiegazioni in Italiano non esitate a contattare Paolo Bonomi, consulente specializzato di Pacific Prime, direttamente al telefono: 0086 21 21 2426 6523 o via mail: italiansales@pacificprime.com

PACIFIC PRIME in SHANGHAI: 19th Piano, Yunhai Building, 1329 Huaihai Zhong Lu, 200031 Shanghai, Cina. – Tel: 0086-21-24266400

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment