Viaggiare in treno, info utili e curiosita’


 

Nell’ultimo decennio le ferrovie cinesi hanno visto un graduale ampliamento e miglioramento dei servizi e dei collegamenti, con l’introduzione di treni sempre piu’ moderni e veloci in sostituzione dei vecchi e lenti locomotori e delle carrozze spartane grigio rosse, o verdi militare.

A parte i periodi di festivita’ nazionali, non sono cosi’ affollati come ci si puo’ immaginare, anche perche’ e’ richiesta la prenotazione per salire, e ognuno ha il suo posto, che sia a sedere o in cuccetta.

 

Dove comprare i biglietti

A differenza dei biglietti aerei che sono venduti da una miriade di piccole e medie agenzie sparse in ogni angolo della citta’, la biglietteria ferroviaria e’ confinata ancora nelle stazioni e nelle poche rivendite in giro.

Un buon metodo e’ acquistarli negli hotel, a prezzo di una commissione che varia dai 20 ai 100 yuan, con consegna direttamente in albergo o in altro indirizzo.

Avendo tempo si possono sempre comprare alla stazione, ma e’ meglio farlo con un certo anticipo, specie se sono lunghe distanze. Per le brevi infatti i treni in partenza sono diversi e non e’ difficile trovare posto, al limite si resta in piedi un’oretta.

Nelle stazioni le biglietterie non si trovano dentro ma fuori in edifici attigui, ad ogni modo sono spesso segnati con cartelli in inglese. Questo vale per la stazione principale di Shanghai (Shanghai Railway Station), mentre nella South Station e Hongqiao sono dentro il complesso, anche li basta chiedere se proprio non si trova.

Non serve andare nella stazione di partenza per acquistare il biglietto, ogni stazione va bene.

In Cina i bambini sotto il metro e 10 viaggiano gratis, fino a 1.40 a meta’ prezzo

Alcune rivendite in citta’:

  1. Giordano Building, ingresso, Nanjing Dong Lu/Zhejiang Lu
  2. YMCA, 123 Xizang Nan Lu, Huangpu
  3. Angolo Hua Shan Lu/Beijing Xi Lu, Jing An (accanto Post Office)
  4. CITS office, angolo Hengshan Lu/Dongping Lu
  5. Yi Shan Lu (tra Nan Dan Lu/Hongqiao Lu – 500 mt. da Grand Gateway, Xujiahui
  6. Taixing Lu angoo Beijing Xi Lu

Nelle rivendite i biglietti possono essere acquistati fino a 10 giorni in anticipo, mentre sono 6 nelle biglietterie delle stazioni.

Da maggio 2011, per acquistare biglietti di treni tipologia  C, D, G e’ necessario presentare un documento, ovvero il passaporto, che da’ diritto a 1 biglietto x documento presentato.

Rimborsi per cancellazioni: la cancellazione da’ diritto al rimborso dell’80% del biglietto, mentre se si desidera cambiare data o orario di partenza la procedura e’ gratuita e puo ‘ essere fatta una sola volta.

 

Tipi di biglietti

In un paese comunista non ci possono essere classi quindi la distinzione e’ stata sempre fatta sul tipo di seduta, che sono due, in cinese rispettivamente 硬坐 yingzuo, che letteralmente significa sedile duro, e 软坐 ruanwo, sedile morbido.

La differenza tra le due e’ che la prima e’ un sedile verde con poca imbottitura e fatto per accomodare 4 o 6 persone, con angolazione panca-schienale di 90 gradi, praticamente dopo mezz’ora non si sa piu’ come stare seduti. Non e’ in scompartimento ma dentro la carrozza open space. Molto popolare, la gente di solito ingombra le rastrelliere con pacchi giganteschi e attrezzi.

La seconda e’ una seduta poltroncina individuale con molta piu’ imbottitura e di colore rosso, con tovaglietta di pizzo bianca sul poggiatesta, spesso in scompartimento, o comunque con distanze ben calibrate, per una classe di viaggiatori decisamente piu’ eletta.

Queste definizioni valgono ancora per i treni che fanno ancora servizio verso aree del Paese piu’ distanti e meno nevralgiche dal punto di vista economico:

  1. 硬坐 Yingzuo, hard seat, o seconda classe (la terza non esiste…)
  2. 软坐 Ruanzuo, soft seat, o prima classe
  3. 硬卧 Yingwo, hard sleeper, seconda classe cuccetta (3 x 3, compartimento aperto nei treni piu’ vecchi, chiuso in queli piu’ recenti)
  4. 软卧 Ruanwo, soft sleeper, cuccetta prima classe (2 x 2, compartimento chiuso)

 

TUTTAVIA, Ora che in Cina e’ stata introdotta l’altavelocita’ e che le ferrovie sono in fase di ammodernamento in tutto il Paese si pensa che non sia piu’ sconveniente introdurre classi, anche perche’ i sedili duri tendono a scomparire e suonerebbe ridicolo chiamare gli alloggiamenti comodo, piu’ comodo e comodissimo…

Le NUOVE CLASSI per i treni piu’ moderni sono le seguenti:

 

1.BUSINESS CLASS(商务座 (shang wu zuo)
un gradino piu’ su della FIRST (al contrario degli aerei), alcune caratteristiche:

Sedili stendibili a 180°, 190 cm lunghezza
Luce di lettura indipendente
Tasto di chiamata servizio “Call Service Attendant”
Accesso a sale d’attesa VIP/Business Class
In alcune stazioni, biglietterie e controllo bagagli dedicati
Pastri inclusi: pranzo o cena, orario di portata a scelta
Free flow soft drinks e snacks, anche nelle sale d’attesa
Ciabattine, copriocchi e cuffiette
Finestrino panoramico
Schermo tv individuale
Presa corrente per ogni sedile

 

2.DELUXE CLASS 特等座 (te deng zuo)

Sedili reclinabili
Luce di lettura indipendente
Free flow soft drinks e snacks nelle sale d’attesa
Finestrino panoramico

 

3.FIRST CLASS, 头等坐(tou deng zuo) 

Prima classe nei treni G

poca differenza rispetto alla DELUXE, forse meno spazio ma ugualmente molto, ma molto comoda.

Sedili reclinabili
Luce di lettura indipendente
Free flow soft drinks e snacks nelle sale d’attesa
Finestrino panoramico

 

4.SECOND CLASS, 二等座 (er deng zuo)

Seconda classe nei treni G


E’ ottima anche questa per viaggi sia brevi che piu’ lunghi, come la tratta di 5 ore Shanghai-Pechino, i sedili sono indipendenti e reclinabili su file di 2 o 3, potendo optare per la FIRST e’ consigliato, soprattutto visto che la differenza di prezzo e’ ridicola.
 

 

 

Esempio di biglietto

 

 

Nel biglietto illustrato sono indicati:

la data, in alto: anno (年): 2010, mese (月) 07, giorno (日) 06)

l’orario di partenza del treno: 17:25 (开, kai, vuol dire partenza) e sempre in alto a destra il numero di carrozza(03 车, che, carrozza)e il posto (047 号 hao, numero).

Appena sotto e’ indicata la classe, in questo caso 2nda 二等座, se fosse prima sarebbe scritto 头等坐

Nel centro e’ scritta la stazione di partenza (in questo caso 苏州, Suzhou) e quella di arrivoqui 上海虹桥 Shanghai Hongqiao, con in mezzo il numero di treno G7169次.

Sotto il prezzo, 41 yuan in questo caso

e sotto il prezzo e’ indicato in cinese che il biglietto e’ valido per il giorno indicato e che il posto e’ valido solo per quel tragitto assegnato.

 

Ricordate di esibire sempre il biglietto quando richiesto, la cosa puo’ avvenire diverse volte anche, e di non gettarlo appena scesi perche’ potrebbe essere richiesto ancora al cancello di uscita.

Il servizio nei treni cinesi e’ molto accurato e tendente all’ordine, anche nei treni piu’ scadenti e popolari passano di frequente gli addetti alle pulizie e i controllori a verificare lo stato di merci e passeggeri. Sono sicuri in linea di massima, anche se e’ bene tenere sotto controllo valori e portafogli, non si sa mai.

L’autorita’ del personale addetto e’ indiscussa, quindi meglio sempre osservare le regole e attenersi alle normative, i posti sono assegnati e non e’ dato cambiarli a piacimento a meno che il passeggero cui si chiede il cambio non sia d’accordo.

Nei treni e’ sempre presente un bollitore di acqua calda per farsi un te’ o per una porzione di instant noodles, anche se nei treni a breve percorrenza quest’ultima usanza e’ sempre meno frequente, e’ sempre presente una carrozza ristorante ma e’ permesso mangiare a bordo anche alimenti propri, o comprati dal carrello che passa ogni tanto.

Bagni: in ogni carrozza, nei treni piu’ vecch

Toilette in treni G

i sono turche sporche dove entrare con gli stivali, nei treni piu’ moderni sono sempre turche ma piu’ pulite.

Toilette in treni non AV

No Comments

    Leave a Comment