Zhuji: la citta’ delle perle


Se e’ vero che a Shanghai non mancano negozi o mercati per acquistare perle, per i veri appassionati o per i professionisti del settore, a poco piu’ di 250 Km dalla citta’, esiste quella che, a giusta ragione, e’ stata soprannominata “la citta’ delle perle”.

Zhuji si trova nella regione dello Zhejiang non distante dalla ben piu’ nota Hangzhou ed e’ una cittadina dove gli abitanti sono, quasi nella loro totalita’, impiegati nella coltivazione, selezione o vendita delle perle.

Arrivando in treno da Shanghai (col superveloce si impiegano poco piu’ di 2 ore e mezza) si percorrono 25 Km in taxi verso Shanxiahu attraverso quella che, a prima vista, sembra un citta’ fantasma, forse complice la fitta nebbia che pare abbandonare di rado la zona: pochissime automobili, nessun passante, niente turismo ne’ tanto meno negozi o attivita’ che non siano cinesi. Shaxiahu e’ la meta per gli amanti della perla e si presenta immediatamente fin dalla rotonda gigantesca alle porte del quartiere dove spicca imponente la statua di una perla attorniata da fiabesche fanciulle che mostrano ognuna una grande perla nella propria mano…

Il mercato e’ uno scintillante centro commerciale che ospita centinaia di rivenditori che trattano soltanto perle di acqua dolce: di ogni colore, forma e dimensione, sfuse, infilate in fili, o ad impreziosire parure, orecchini o collane, e soprattutto da tutti i prezzi!! La cosa che colpisce di piu’ dell’enorme mercato delle perle di Zhuji subito dopo il freddo che si prova all’interno (per mantenere l’integrita’ dell’articolo?) e’ la scarsita’ di visitatori per un mercato cosi’ ben fornito e che comunque e’ nato piu’ di 20 anni fa ed e’ citato nelle maggiori riviste del settore; non mancano solo acquirenti occidentali, che anzi sono guardati con stupore come a Shanghai non capita ormai quasi piu’, ma nemmeno di cinesi se ne incontrano molti, lasciando cosi’ gli 11.000 mq dell’area quasi completamente vuoti: il tutto in tema col resto della citta’….

Nelle immediate vicinanze del mercato si incontrano centinaia di “bottegucce” tutte in fila lungo i marciapiedi simili a quelli che a Shanghai vendono dal materiale elettrico ed alcuni generi alimentari, ma avvicinandosi ci si rende presto conto che questi sono in realta’ angoli di selezione delle perle dove pazienti uomini e donne separano o abbinano le preziose sfere da piccole montagnette che ognuno ha di fronte, in base a dimensioni e colore, ma la cosa che strabilia, sono le decine di sacchi ai loro piedi, alti almeno un metro, interamente riempiti di… perle!

Insomma al di la’ dell’amore o passione per le perle di acqua dolce, Zhuji merita comunque una visita anche per il paesaggio che offre: dalle colline al lungo-fiume, e comunque per “staccare” dalla metropoli senza necessariamente allontanarsi per piu’ di una giornata. Una sola raccomandazione: per il rientro alla stazione è meglio organizzarsi per tempo, vista la scarsità di taxi della zona!

Leave a Comment